Direct Retail e presenza on-line: i brand puntano sul cliente finale

Il commercio legato alla Moda sta trovando un nuovo equilibrio, in cui cadono le intermediazioni e prende forza il rapporto diretto col consumatore

Wholesale o Direct Retail? Una scelta strategica che nel mondo del Fashion ha tenuto banco per anni, ultimamente trova una risposta più netta del solito. I recenti avvenimenti globali spingono infatti le aziende produttrici a privilegiare la relazione diretta col cliente.

Il wholesale tra ridimensionamento e nuovo rilancio

Le maison si affrettano a precisare che si è trattato di una scelta meditata da tempo, non dovuta alle attuali contingenze. Che si voglia accettare o no questa versione, la chiusura di strutture e showroom dedicati al wholesale resta un dato di fatto dell’ultimo periodo. Immobili i cui costi d’affitto e manutenzione sono ritenuti non più strategici, specie se riservati a un comparto che per alcuni vale ormai solo il 20-25% del totale e per cui le previsioni parlano di un ulteriore calo.

Aspettiamo in ogni caso a decretare la fine dei negozi multimarca, tutt’altro. Se per certi brand si tratta di un’opzione non più decisiva, per altri questi store continuano a rappresentare una vetrina fondamentale. Non è un caso, ad esempio, che l’iniziativa recentemente annunciata del FuoriSalone della Moda abbia come protagonisti proprio i negozi multimarca di Milano. A testimonianza di un ramo d’attività destinato a permanere ancora a lungo.

Il monomarca trionfa in Italia e all’estero

Un contraltare al wholesale in termini di crescita comunque c’è, e risponde al nome di Direct Retail. Un fenomeno travolgente, che solo nell’ultimo mese ha visto un notevole aumento delle inaugurazioni di negozi monomarca e corner, sia in Italia che all’estero. Un’espansione in grande stile, che costituisce una ripartenza forte delle attività e rappresenta una risposta decisa a ogni lockdown, tra ottimismo e speranza di ritorno alla normalità.

Germania, Spagna, Russia, Corea del Sud, USA, India… Dal Nord America all’estremo oriente, passando per gli Emirati Arabi, il Made in Italy e l’alta moda hanno ormai conquistato i mall e le vie commerciali di ogni angolo del mondo. In questo nuovo focus strategico di espansione, il controllo diretto dei punti vendita pare garantire ovunque aumento delle vendite e crescita del valore dei marchi.

L’ultima tendenza per gli store: lo spostamento on-line

Nel nostro precedente approfondimento commentavamo l’emergere di nuove piattaforme del Lusso on-line. A puntare sull’E-commerce sono comunque la gran parte delle aziende Fashion. I piani di ristrutturazione delle reti di negozi, per meglio adattarsi alle nuove esigenze di business, si fanno sempre più frequenti. Sul fronte degli store fisici si aprono boutique strategiche e ci si concentra su offerte specifiche; sul versante digital si spostano invece altre attività, maggiormente standard e generali, sull’on-line. L’approccio omni-channel è insomma sempre dominante.

Ecco allora che in un periodo così dinamico e teso all’internazionalizzazione, in cui la tempestività è fondamentale, la flessibilità delle soluzioni Bizeta diventa un autentico valore aggiunto. Un partner che è anche sinonimo di operatività e affidabilità in tutto il mondo, considerate le numerosissime fiscalità estere disponibili da parte del nostro Gruppo

Contattaci

Lo staff commerciale di Bizeta Retail Solutions è a tua completa disposizione per darti qualsiasi informazione sulle nostre soluzioni.

Privacy

In riferimento al D.Lgs 196/2003 e al Regolamento UE n. 2016/679, sulla tutela della privacy, autorizzo espressamente l’utilizzo ed il trattamento dei propri dati personali. (Acconsento al trattamento dei dati personali)